Diano Marina, il Comune con Sindaco Leghista, esce dall’Anci

Diano Marina, il Comune esce dall’Anci: «Non funziona»Il Comune di Diano Marina raccoglie l’invito di Salvini rivolto ai sindaci leghisti e abbandona l’Anci, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani. L’atto è stato ufficializzato nei giorni scorsi con una delibera della Giunta comunale votata all’unanimità. A promuovere la decisione sono stati soprattutto l’assessore Luigi Basso e il sindaco Giacomo Chiappori, esponenti del Carroccio della primissima ora. Chiappori commenta: «L’Anci è una sorta di sindacato dei Comuni che non funziona, troppo appiattito su posizioni del Governo, nel quale non ci riconosciamo. Ecco perché abbiamo deciso di uscirne, risparmiando così un’iscrizione ad un’associazione dalla quale non ci riteniamo sufficientemente tutelati». Proprio negli ultimi mesi, discutendo pratiche finanziarie in Consiglio, l’assessore al Bilancio Luigi Basso aveva sottolineato come il Governo abbia preso decisioni che mettono in difficoltà l’attività dei Comuni, in particolare quelli medio piccoli. Nelle scorse settimane altri Comuni con sindaci leghisti, soprattutto in Lombardia, avevano deciso di uscire dall’Anci.
Tratto da ‘ Ilsecoloxix imperia- 5-10-15’