Interpellanza su complesso dell’Ex manicomio di Pratozanino

Genova,  04 marzo 2014

Prot. N.     764/ac

  Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

INTERPELLANZA

Oggetto: COMPLESSO DELL’EX MANICOMIO DI PRATOZANINO

Il sottoscritto Consigliere  regionale

RILEVATO CHE l’ex manicomio di Pratozanino è stato il primo esempio di cartolarizzazione del sistema sanitario della Regione Liguria

CONSIDERATO CHE a seguito di tale scelta e dei passaggi che si sono succeduti tra società pubbliche al 100% dal 2007 ad oggi, due dei padiglioni della struttura risultano assegnati in comodato ventennale alla Asl 3 genovese  che prima ne era proprietaria.

ATTESO CHE a causa delle condizioni strutturali ed igienico sanitarie di questi padiglioni i Nas da tempo ne hanno disposto il divieto di utilizzo come ricovero e dormitorio per i degenti ancora residenti nella struttura.

APPURATO CHE per tamponare a tale situazione la Asl 3 genovese ha affittato e posizionato all’interno dell’area verde prefabbricati che a causa delle varie rinegoziazioni del canone e del protrarsi dei tempi a dismisura rispetto a quelli contrattuali vengono a costare quasi un milione di euro. Contestualmente per la ristrutturazione e messa in sicurezza dei padiglioni (in comodato solo sino al 2028) la Asl ha esborsato una somma di poco inferiore ai 5 milioni di euro terminando la ristrutturazione a fine dello scorso anno realizzando sostanzialmente due residenze socio sanitarie per un totale di 48 posti letto

INTERPELLA  IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

Al fine di sapere  per quali motivi si sia giunti ad uno spreco di tale portata e che cosa la Regione intenda fare per tutelare i liguri e perseguire i responsabili di tali sprechi.

Francesco BRUZZONE