Interrogazion su realizzazione nuovo plesso scolastico Varese Ligure

 
Genova,  17 giugno 2013
Prot. N.   447  /ac
 
Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA IMMEDIATA

Oggetto: realizzazione nuovo plesso scolastico Varese Ligure

Il sottoscritto Consigliere Regionale

VISTO CHE l’Amministrazione comunale di Varese Ligure  sta costruendo il nuovo plesso scolastico antisismico, in una area del tutto inidonea in quanto esposta a nord, senza accesso e per giunta con un versante franoso a monte .

CONSIDERATO CHE già in epoche passate altre Amministrazioni comunali in quel luogo  volevano costruire una nuova Scuola per l’Infanzia ma l’opera non  fu mai realizzata proprio per problemi di natura geologica e di instabilità del versante, essendo tra l’altro, un’area ricompresa in una frana catalogata come PG2;

PRESO ATTO CHE la platea in cemento armato che sorregge tutto l’edificio è stata costruita sopra una sorgiva e quando le pompe appositamente installate non riescono ad espellere tanta acqua quanta ne sgorga la sorgente, il cantiere si allaga.

ATTESO CHE  la parete scoscesa a monte pur presentando un forte dislivello è stata puntellata solamente con terre armate,  gabbioni e rete metallica fissata sul versante come solitamente succede nella scarpata delle strade e non è stata realizzata nessuna palificazione ne edificato alcun muro di contenimento.

CONSIDERATO CHE nei primi giorni del giugno 2013 a seguito di una giornata di pioggia si è verificata una frana ai piedi dei gabbioni, lasciando una parte di essi sospesa nel vuoto.

INTERROGA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

Al fine di sapere se siano a conoscenza della sopra illustrata situazione e se non ritengono opportuno avviare una appropriata verifica tecnica con il coinvolgimento degli Enti preposti  sullo stato dell’arte al fine di verificare se le opere previste ed in parte realizzate a monte dell’edificio scolastico possano garantire una ragionevole sicurezza e se il plesso nel suo insieme possa garantire le medesime condizioni.

Il Consigliere Regionale

Francesco BRUZZONE