Interrogazione con risposta scritta sui campi nomadi a Sampierdarena

Genova, 25 febbraio ’13

Prot. RS/2013/64

Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE
INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che i residenti di Sampierdarena e più precisamente chi risiede in zona Lungomare Canepa,  lamentano da giorni la presenza nuovamente di zingari;

CONSIDERATO che tale problema è pressoché cronico in tale zona : dopo lo sgombero dello scorso anno, da qualche settimana il fenomeno si è ripresentato e, secondo anche quanto riportato dalla stampa locale, in maniera pesante, in quanto, non solo la comunità nomade ha occupato un ex-magazzino ed un’ ex-officina auto, ma si presenta con diverse etnie e, secondo quanto riferiscono i residenti, anche con presenze di nord-africani ;

EVIDENZIATO

che come ogni qualvolta si insediano presenze di nomadi e affini nella zona aumentano quasi in maniera meccanica furti, atti vandalici e chiasso ad ogni ora del giorno e della notte;

che addirittura pare che il numero di presenze sia altresì aumentato nei giorni scorsi anche a seguito dello sgombero di un edificio dormitorio a San Benigno dal quale  molti soggetti hanno certamente trovato ospitalità in Lungomare Canepa ;

SI INTERROGA LA S.V.

Per conoscere :

qual è effettivamente la situazione su esposta;

se l’Amministrazione provvederà. Ed in che tempi. A sgomberare l’ennesimo accampamento abusivo ;

a livello programmatico, qual è la posizione dell’Amministrazione sul fronte “nomadi” visto che, nonostante le numerose segnalazioni ed i numerosi accampamenti abusivi che sorgono con frequenza preoccupante, da parte della Giunta risulta esservi solo il silenzio

IL CAPOGRUPPO  LEGA NORD

Edoardo Rixi