Interrogazione problematiche Via Borzoli

Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

VISTO che in Via Borzoli il clima non si quieta ed i cittadini sono costantemente “sul piede di guerra” in quanto perdura una situazione di transito dei tir assai complessa ;

EVIDENZIATO che lo stesso Comitato riafferma che i tir in transito “hanno dimensioni incompatibili con la conformazione della strada” e creano così pericolo e disagi ai residenti, oltre che agli stessi conducenti;

TENUTO CONTO

– che l’istituzione di un senso unico per i mezzi pesanti in direzione Rivarolo, a seguito della demolizione del palazzo di Via Giotto e la messa in sicurezza del Chiaravagna, sta creando ulteriori problemi alla viabilità ;

– che per i residenti della zona, soprattutto il transito a piedi rappresenta un rischio ogni qualvolta intendono raggiungere i negozi o l’ufficio postale;

RICORDATO

– che dal Comitato spontaneo Borzoli/Fegino è da tempo sotto accusa anche il sistema semaforico che, secondo affermazioni dello stesso Comitato, “oltre a causare un aumento dell’inquinamento ambientale e acustico provoca lunghe code costringendo i tir ad avere ulteriori difficoltà nelle curve;

-che sono all’ordine del giorno incidenti proprio fra tir creando così ingorghi inimmaginabili;

-che dai residenti viene evidenziato che non esiste mai una presenza di agente di P.M. che servirebbe, specie in ore particolarmente critiche, a coordinare la viabilità;

SI INTERROGA LA S.V.

Per conoscere, a fronte di quanto su esposto, qual è l’intento della Giunta, ma soprattutto dell’Assessorato competente, per dare a via Borzoli una vivibilità maggiore anticipatamente al trasferimento della Derrick.

Il Capogruppo Lega Nord  Edoardo Rixi