Interrogazione su atti vandalici quartiere di Castelletto

Genova, 20/1/14

Prot. RS/2014/22

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

APPRESO non solo dalla stampa, ma anche da alcuni residenti che mi hanno segnalato la grave situazione che le strade di Castelletto stanno vivendo nelle ore notturne: raid vandalici a danno di auto e scooter parcheggiati;

CONSIDERATO

-Che addirittura nella notte tra l’11 e il 12 gennaio in corso Firenze sono state danneggiate almeno 23 autovetture ed altre, nelle stesse ore, danneggiate in via Cairoli e nei pressi del Carmine che appartengono al Centro Storico ma di fatto sono collegate alla direttrice che si dirige verso corso Carbonara e alture di Castelletto;

-Che anche nelle notti seguenti si sono ripetuti altri atti vandalici che non sono più tollerabili da parte dei residenti e non dovrebbero essere più tollerati neppure dalle Istituzioni;

CONSTATATO

-Che mai sino ad ora erano stati così pesanti le azioni vandaliche a Castelletto, una zona che da salotto bene ha assunto ora una situazione di “terra di nessuno”;

-Che la sfiducia verso le Istituzioni è ormai tale da parte della cittadinanza, che coloro che subiscono tali vandalismi a danno della propria autovettura o scooter non denunciano neppure l’accaduto, perché, a detta degli stessi, le assicurazioni, grazie alla franchigia, non pagano e le denunce, invece, presso le Forze dell’Ordine, non sortiscono mai i risultati sperati;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere se l’Amministrazione Comunale, informata della situazione, ha programmato interventi di controllo nelle ore “a rischio” anche in sinergia con le Forze dell’Ordine: è evidente che una situazione del genere è ormai assolutamente insostenibile da parte dei residenti, che si sentono doppiamente beffati, dai vandali e dalle Istituzioni.

IL CAPOGRUPPO

 Edoardo Rixi