Interrogazione su caserma dei carabinieri nel Comune di Dolcedo

Genova, 22 Gennaio 2014Prot. N.      719  /ac
Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA IN AULA

Oggetto:Caserma dei Carabinieri nel Comune di Dolcedo

Il sottoscritto Consigliere regionale

RILEVATO CHE  a causa della scadenza del contratto d’affitto della caserma dei Carabinieri di Dolcedo (che garantisce il presidio territoriale anche ai Comuni di Prelà, Pietrabruna e Vasia) e il conseguente rinnovo con aumento contrattuale l’Arma potrebbe trovarsi nelle condizioni di non poter più far fronte ai pagamenti e quindi essere a rischio sfratto

CONSIDERATO CHE i Comuni competenti territorialmente, interessati della questione per un contributo sul canone mensile, versano in condizioni economiche già fortemente critiche e non possono farsi carico del problema

CONSTATATO CHE l’Amministrazione regionale ha il dovere di occuparsi anche degli aspetti relativi alla sicurezza dei cittadini e del presidio territoriale

INTERROGA  IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

Al fine di sapere se sono a conoscenza del problema e se non ritengano necessario intervenire nei confronti del Ministero dell’Interno affinchè si faccia interamente carico del nuovo canone d’affitto

Francesco BRUZZONE