Interrogazione su divieto di balneazione a Rapallo

 
Genova,  16 LUGLIO 2013
Prot. N.  483 /ac
 
Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA IMMEDIATA

Oggetto: divieto di balneazione a Rapallo

I sottoscritti Consiglieri regionali

APPRESO CHE a causa di un guasto all’impianto di pre trattamento delle acque nere di Rapallo e conseguente imponente fuoriuscita di liquami, il Sindaco ha emesso un’ordinanza di divieto di balneazione che praticamente riguarda tutto il litorale del Comune di competenza da domenica 14 luglio a data da destinarsi;

CONSIDERATO CHE episodi di questo genere si sono purtroppo già verificati altre volte e che anche nel Giugno scorso, sempre a causa di un disservizio della società di gestione delle acque , la Idrotigullio, il Comune di Rapallo è dovuto intervenire a tutela della salute dei cittadini imponendo un divieto di balneazione su una precisa località;

RILEVATO CHE siamo in piena stagione balneare e che episodi come quello riportato rischiano di compromettere definitivamente la già precaria situazione dell’economia turistico balneare della nostra Regione ed in particolare del Tigullio

PRESO ATTO infine che danni e disagi a seguito dei riversamenti dei liquami sono stati patiti dal Comune stesso, che ha visto allagarsi il proprio magazzino posto in Via Betti e vanificare gli sforzi fatti perla promozione turistica;  dagli otto gestori degli stabilimenti balneari ricadenti sul litorale di Rapallo e da tutti gli operatori economici nonchè dalla centrale delle acque potabili

INTERROGANO  IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

al fine di sapere se la Regione è intenzionata ad intervenire, anche attraverso Arpal, per verificare la condizione delle acque e ripristinare le attività balneari stagionali. Che tipo di controlli la Regione ha effettuato o intende effettuare sulla società Idrotigullio che ha manifestato evidenti incapacità gestionali e manutentive degli impianti.

Maurizio TORTEROLO          Francesco BRUZZONE             Edoardo RIXI