Interrogazione su inefficienza tratte F.S.

Genova, 15 luglio ’13
Prot. PG/2013/226916
 
Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE

MOZIONE

APPRESO che nel corso di una ripresa televisiva di una emittente locale, Lei, signor Sindaco,ha denunciato con vigore l’inefficienza della tratta ferroviaria Genova-Milano, sia sul piano transito che sul piano igienico;

CONSIDERATO che da numerose segnalazioni di cittadini che quotidianamente usufruiscono del servizio ferroviario locale, si evidenziano condizioni altamente inaccettabili per disservizi, ritardi, soppressioni treni, mancanza di informazione all’utenza, assenza il più delle volte di aria condizionata frequentemente accompagnata da finestrini sistematicamente sigillati, interni delle vetture sporchi: tutto questo di certo non permette di dare fiducia e credibilità per chi viaggia verso FS e Istituzioni;

IMPEGNA LA S.V.

-considerati i recenti aumenti del ticket integrato e dei vari abbonamenti, a farsi portavoce verso Regione ed FS perché si operi nel ridare credibilità alle linee ferroviarie liguri, nel fornire servizi adeguati, nel non lasciare gli utenti in balia di ritardi o soppressione treni senza adeguate spiegazioni e nel garantire pulizia alle carrozze che, specie nei periodi caldi, risultano ancor più accentuatamente privi di igiene;

-a far presente, sempre a FS e Regione, che sono moltissimi i genovesi che utilizzano, non solo come pendolari per Milano, la ferrovia per spostarsi da levante o ponente verso il centro cittadino ed è inaccettabile non assicurare viaggi puntuali e in condizioni normali.

IL CAPOGRUPPO

 Edoardo Rixi