Interrogazione su microcriminalità Via Garibaldi

Genova,23/10/13

Prot. n.RS/2013/336

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che via Garibaldi è da mesi sotto assedio delinquenza : furti, aggressioni, scippi e vari  raid agli esercizi commerciali;

CONSIDERATO che i commercianti sono molto preoccupati per la situazione che si sta ormai creando, così come per i genovesi ed i turisti il rischio è presente anche in pieno giorno;

TENUTO CONTO

–         Che gli stessi esercenti hanno evidenziato che la necessità di rinforzare il sistema di video sorveglianza con altre telecamere è pressoché indispensabile;

–         Che le risposte ricevute in merito, da un punto di vista istituzionale, lasciano perplessi: nuove telecamere non  servono, sono sufficienti quelle già presenti. Peccato non siano funzionanti !

APPRESO che secondo l’Assessore alla Legalità “non compete certo alla Legalità o al Comune nel suo complesso il compito di reprimere i reati” : ma in considerazione di quanto da Lei citato nel Suo programma elettorale sul capitolo “sicurezza urbana”, il Sindaco deve essere “regista” della politica di cooperazione inter-istituzionale e la sua visione complessiva diventa determinante in materia di legalità-sicurezza-interventi sociali;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere se è avvenuto un incontro con i rappresentanti del Civ Meridiana e quali strategie concordate,  unitamente a Prefettura e Questura,  per contrastare il fenomeno delinquenziale nella storica via Garibaldi e, soprattutto, mostrare segni di tutela verso commercianti, cittadini e turisti.

IL CAPOGRUPPO

Edoardo Rixi