Interrogazione su nuovo edificio scolastico in P.zza delle Erbe

Genova, 12/6/13
Prot. RS/2013/189
Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE

 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che nel 2010 si è dato corso ad un progetto targato 1993 per la costruzione della nuova scuola di Piazza delle Erbe che accorperebbe l’utenza scolastica della “Balliano” di Vico Vegetti e la “Garaventa” di via S. Giorgio : tre edifici scolastici che subiscono il degrado e la decadenza non solo del tempo ma della incuria, anche in vista del nuovo complesso,  nonché un forte ridimensionamento degli iscritti;

CONSTATATO che sul cartello cantieristico è indicato il termine lavori per la primavera 2012 , ma a tutt’oggi, impalcatura e ponteggi sono ancora “parte integrante”della struttura;

EVIDENZIATO

-che i genitori degli alunni interessati alla collocazione nella nuova struttura hanno affermato che nel 2011 proprio l’A. C. li invitò a visitare la nuova scuola come se il “trasloco” fosse resosi pressoché imminente;

-che tale nuovo complesso scolastico si rende indispensabile per le esigenze del quartiere;

APPRESO che i competenti Assessori alla Scuola ed ai LL.PP. hanno ipotizzato la possibile data dell’apertura della scuola di Piazza delle Erbe : data che varca il gennaio 2014 ma che, a questo punto, ipotizza realisticamente che la data effettiva sarà quella di inizio anno scolastico e cioè settembre 2014;

SOTTOLINEATO

-che è deplorevole che da parte dell’A.C. non sia stata data debita informazione dell’iter alle famiglie interessate che, a questo punto, sono peraltro preoccupate sulla destinazione futura dei loro figli;

-che non è neppure da sottovalutare che un’edilizia scolastica ormai precaria come quella degli edifici di Vico Vegetti e via S. Giorgio mette a rischio l’incolumità dell’utenza;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere

-a che punto sono realmente i lavori di cui sopra;

-se effettivamente il ritardo nella consegna  dell’edificio in questione è dovuto a due varianti in corso d’opera : nel caso, di quali varianti è stato interessato il progetto ;

-a quanto ammonta la variazione del costo dei lavori;

-per quale ragione non si sono tenuti dei contatti con le famiglie interessate sull’evoluzione della vicenda;

-se l’apertura della nuova scuola sarà, a questo punto, per settembre 2014.

Il Consigliere Comunale

Edoardo Rixi