Interrogazione su problematiche edifici in Via Diano Marina a Genova

Genova,  12/6/13
Prot. RS/2013/190
Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE

 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che nel 1963 è stato costruito un complesso residenziale in via Diano Marina ai civici 9,11,17 e 19 : erano i tempi in cui le Amministrazioni Comunali pensavano “in grande”  e Prà sembrava destinata a diventare un fiorente quartiere nel verde e vicinissimo al mare;

CONSIDERATO

-che tempo qualche anno, il pensare “in grande” è svanito, fino ad arrivare al 2005 quando è stato presentato un progetto di ampliamento dell’autostrada nel punto del casello di Voltri-Prà . risulta che in tale contesto, l’allora Amministrazione Comunale aveva informato le famiglie interessate che era ipotizzabile, secondo uno studio, l’abbattimento dei due edifici, previa copertura spese e trasferimento;

-che nel mentre, la Società Autostrade per evitare il declassamento avrebbe allargato le corsie nel tracciato Voltri-Pegli. Previsione : tre anni di cantiere. Due i progetti : uno era per l’abbattimento dei due edifici e la ricostruzione dei medesimi in una posizione più a nord, mentre l’altro prevedeva la cancellazione degli alloggi a piano terra e dei box;

-che il risultato sembrava stabilire un anno di trasferimento per tutti e poi il rientro : la Società Autostrade, a detta dei residenti, aveva compilato per tempo la valutazione degli immobili e l’accordo era da parte di tutti;

APPURATO

-che con  la Giunta Vincenzi il Comune si era reso garante per il rapporto residenti/Autostrade e relativo avanzamento lavori : eppure, tra il 2011 e il 2012 tutto si è fermato;

-che qualche giorno fa pare che i residenti abbiano ricevuto una nuova comunicazione da parte dell’A.C. nella quale si comunicava nuovamente lo studio di un progetto per i medesimi lavori, quindi, un “dejà vù”;

EVIDENZIATO

-che a fianco dei residenti si è posto anche il Presidente del Municipio VII Ponente;

-che gli edifici oggetto della presente sono peraltro in una condizione nella quale si renderebbe necessario un intervento manutentivo, ma a quale scopo se nessuno sa quale sarà il  loro futuro;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere

-quali sono i reali interventi che Autostrade porterà avanti e in che modo saranno interessati i complessi residenziali suindicati;

-se concorda che è impensabile trascinare nel tempo una simile situazione dei cittadini che, a questo punto, non hanno potere di intervento su ciò che è di loro proprietà;

-come pensa di porsi la Giunta a fronte di quanto su esposto.

Il Consigliere Comunale

Edoardo Rixi