Interrogazione su prolungamento strada mai realizzato in Via A. Burlando.

Al Presidente Municio IV Media Val Bisagno
Genova

La Lega Nord, interroga codesto Spett.le Municipio, nella persona del Sig. Presidente Gianelli Agostino, e il Comune di Genova, nella persona del Sig. Sindaco, Prof. Doria Marco, in merito all’opera mai realizzata, ove era previsto il prolungamento di via A. Burlando, avente il fine di collegare i condomini ubicati nella parte alta della prima menzionata via, con la parte bassa;  ad oggi,  l’unico collegamento esistente tra le due parti sono le “creuze” e scalinate ripide!

In riferimento a quanto menzionato, i residenti nella parte superiore di via A. Burlando, sono gran parte anziani e qualcuno anche affetto da handicap, quindi,  e’ evidente la difficoltà negli spostamenti di queste persone per raggiungere la zona sottostante, ove vi sono negozi e bus.

I residenti, tramite la Lega Nord, manifestano palesemente il proprio disappunto per l’opera mai realizzata, e sono “stanchi” di essere “presi in giro” dall’istituzione!

Il malessere dei “Burlandini” e’ giustificato dal motivo che per la realizzazione del progetto in oggetto, vi era stata una Delibera del Consiglio Comunale n°182 del 19-11-2001, con annesso acquisto, per la sua realizzazione, di appezzamenti di terreno di proprietà della Società Pria S.p.a., acquisto avvenuto con atto in data 06-06-2002,  costato al Comune di Genova euro 52017,54 ( cinquantaduemiladiciassette/54), somma che rivalutata ad oggi, corrisponderebbe a circa euro 70000,00 (settantamila/00)

A conferma della fattibilità del prolungamento stradale, vi e’ anche una comunicazione dell’allora Assessore Opere e Lavori Pubblici Montaldo Claudio, ove dichiarava che i sondaggi effettuati del terreno in oggetto  non avevano presentato particolari problematiche, aggiungendo che il costo per la realizzazione del tutto  era inserito nel Piano triennale dei lavori pubblici del 2005!

Il  momento economico mondiale molto precario  e lo “sperpero” di danaro pubblico hanno creato malcontento popolare,  contribuendo  ad accrescere” l’arrabbiatura” nei confronti delle istituzioni; quindi e’ lecito interrogare il Municipio e il Comune di Genova nel modo seguente:

1)      Perché non e’ stata realizzata tale opera dopo che questa era stata inserita nel Piano Triennale dei Lavori Pubblici?

2)      In quale modo sarà giustificata la spesa di euro 52017,54 di danaro pubblico?

3)      Essendo stato inserito il progetto nel Piano Triennale dei Lavori Pubblici del 2005, “dove sono i fondi pubblici stanziati per la sua realizzazione?”

4)      E’ possibile inserire questa progetto nell’ultimo piano triennale dei lavori pubblici con priorità 1?

5)      L’istituzione si preoccupa del benessere degli anziani e ai portatori di handicap residenti nella parte alta di via Burlando?

6)      Perché sono stati violati i diritti dei nostri concittadini?

I cittadini attendono risposte immediate dalle istituzioni!

In attesa,  fiducioso in una prossima realizzazione del prolungamento stradale, (ovviamente in tempi brevi) porgo distinti saluti, allegando documentazione di quanto sopra esposto.

Genova 12 Marzo 2013

Il Consigliere Comunale

Caselli Domenico

Documentazione allegata:

Copia comunicazione Assessore Montaldo

Copia Delibera Comunale del 18-12-2001

Copia atto impegno vendita della Società Pria

Copia verbale Consiglio Amministrazione Società Pria

Copia disegno progetto realizzazione prolungamento strada

Copia integrazione Delibera n°267 del 15-11-2001

Totali pagine: 15 (quindici)

L’interrogazione e’ composta da n°02 (due) pagine