Interrogazione su riclassificazione strade cittadine

Al Signor Sindaco

Comune di Genova
SEDE
 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

 PREMESSO che stanno insorgendo diverse problematiche anche legate alla classificazione delle strade genovesi : molte di esse sono ancora considerate “vicinali di pubblico transito”, anche se agli effetti sarebbero ormai “strade comunali” ;

CONSIDERATO che un caso come quello su esposto si sta verificando da tempo nelle vie Savelli, Ferretto e Donaver, le cui strade presentano una condizione di degrado pesantissimo;

EVIDENZIATO

-che in detti percorsi stradali vi transitano i mezzi AMT, i cittadini pagano eventuali multe per violazioni al codice della strada, nonché le tasse per i passi carrabili e il Comune ha imposto la zona a sosta limitata;

-che via Ferretto presenta marciapiedi disastrati che mettono a serio rischio cadute coloro che vi transitano, soprattutto le persone anziane;

-che in via Donaver sono presenti nella carreggiata buche che rappresentano una trappola per i motociclisti;

APPRESO che il Presidente del Municipio della Bassa Valbisagno ha confermato agli stessi residenti che la riparazione dell’asfalto è di loro competenza e che al massimo hanno il diritto di chiedere una partecipazione del Comune per il sostegno delle spese, “ma prima i privati devono formare un consorzio”;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere se non si ritenga necessaria una rivisitazione della classificazione delle strade genovesi,  tenendo presente che molte di esse, ancora considerate “vicinali di pubblico transito” dovrebbero essere riclassificate come “comunali”, come nel caso delle vie oggetto della presente, visto che a tutti gli effetti prevedono situazioni come quelle comunali (transito mezzi pubblici, applicazione codice della strada legato alle violazioni, pagamento passi carrabili e sosta limitata imposta dal Comune) e gli interventi di manutenzione non sono più derogabili e mettono a rischio pedoni e scooteristi.

Il Consigliere Comunale Lega Nord

Edoardo Rixi