Interrogazione su Teatro dell’Archivolto

Genova, 19/2/14

Prot. RS/2014/63

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO

Che nel corso della Sua visita,  Signor Sindaco, al carcere di Marassi in data 17 gennaio u.s., ha aderito alla raccolta fondi per il completamento del nuovo teatro di tale struttura: gesto apprezzabilissimo da un punto di visto sia istituzionale che umano;

Che la Sua adesione è stata anche sottolineata da una Sua dichiarazione: “il valore del nuovo teatro, dotato di un palco e di strutture professionali, che oltre ad offrire un contributo alla socializzazione interna del carcere sarà anche a disposizione della città per spettacoli e convegni”;

CONSIDERATO che tanta attenzione non mi pare sia stata da Lei mostrata verso, ad esempio, il Teatro dell’Archivolto che rappresenta da anni un valore aggiunto per la cultura genovese nonché con un ruolo sociale importantissimo per Sampierdarena e per il quale solo la Regione risulta essersi impegnata particolarmente;

RICORDATO che proprio per l’Archivolto io avevo presentato il 15.5.u.s. un’interrogazione R.S. che non ha mai ricevuto riscontro e una mozione il 4.12.u.s. mai discussa in Sala Rossa;

TENUTO CONTO che nei mesi scorsi c’è stata grande mobilitazione, non solo da parte dei lavoratori del medesimo teatro di Sampierdarena ma della cittadinanza, unita nel chiedere la salvezza del “Modena”: teatro nato nel 1986 che nonostante un apparente ruolo di teatro periferico ha ottenuto i riconoscimenti a livello nazionale tanto da diventare uno dei più importanti centri di produzione italiana, costruendo altresì collaborazioni continuative e prestigiose con professionisti internazionali come Saramago, Pennac, Auster, ecc. ;

RICORDATO che la Regione ha finanziato un milione di euro per scongiurare la chiusura di teatri di interesse regionale, tra i quali l’Archivolto: un finanziamento messo subito a disposizione e parte integrante di un Disegno di Legge specifico per i teatri di particolare rilevanza;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere

Oggi qual è l’effettiva situazione del Teatro dell’Archivolto, sia sul piano economico, quindi conoscere il futuro dei suoi lavoratori, sul piano della gestione e sul piano della produzione;

Che prospettive  ci saranno per il medesimo teatro;

Quando sarà dato corso al bando che attiverà lo strumento finanziario mirato a dare ossigeno ai teatri in crisi;

Per quale ragione Lei, Signor Sindaco, ha mantenuto una posizione ben lontana dalle problematiche ripetutamente espresse dai lavoratori del suddetto teatro nonché dalla cittadinanza fortemente attiva sul voler mantenere questa realtà culturale importante per la delegazione di appartenenza ma anche per tutta Genova. Una politica assente sul piano oggettivo della salvaguardia di un teatro che rappresenta molto non solo a livello culturale, ma anche a livello storico e sociale.

IL CAPOGRUPPO

Edoardo Rixi