Interrogazione sulla sicurezza a Genova Ponente

Genova, 21 Marzo 2013
Al Presidente Municipio VII Ponente
Al Responsabile Area Assistenza OOII
 
INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che da diverse settimane si stanno verificando furti e danneggiamenti alle auto durante le ore notturne e che tali fenomeni sono iniziati  da dicembre partendo dalla zona di Prà ma ampliatisi a macchia d’olio sul territorio del ponente genovese

VERIFICATO che negli ultimi giorni i furti e danneggiamenti si sono verificati soprattutto nel quartiere di Pegli, in particolar modo Viale Modugno la settimana scorsa, Via Dei Reggio due giorni fa e Via Vespucci la scorsa notte

PRESO ATTO che tali furti coincidono con l’insediamento abusivo di nomadi presente con baraccopoli in adiacenza stazione FS di Prà che oltre a presentare insidia  sul piano della sicurezza è certamente un grave rischio anche a carattere igienico -sanitario

PRESO ATTO inoltre che il Municipio VII Ponente si è mosso tempestivamente  per richiedere l’ordinanza di sgombero del campo abusivo sia al Prefetto che al Sindaco per ben due volte ma senza ricevere riscontro alcuno

SI INTERROGA LA S.V.

Per avere aggiornamenti circa le intenzioni del Prefetto e del Sindaco e per sapere se l’ordinanza di sgombero arriverà a breve, garantendo così la sicurezza ai cittadini del ponente genovese, o se intendono fare finta di nulla, lasciando i cittadini in balia di atti vandalici, furti e possibili violenze fisiche che avverranno sicuramente se il ponente si appresterà a diventare una “terra di nessuno” e, con il sopraggiungere della stagione calda, se penseranno di sottoporre i praesi a profilassi specifiche contro tifo, scabbia e colera.

Il Consigliere Lega Nord

Luca Piccardo