Interrogazione topi in città a Genova

Genova, 6/11/13

Prot. RS/2013/363

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO che il problema topi continua ad assillare Genova e, stando alle recenti informazioni, è in costante aumento;

EVIDENZIATO

-Che tre punti di ultima conoscenza e legati alla presenza di topi sono via Prinetti  all’incrocio con via Ginestrato, dove la strada che sale e conduce alla scuola elementare “Fontanarossa” è pressoché invasa da roditori, di certo quindi un pericolo per i piccoli allievi;

-Che nello stesso punto, anche i cassonetti presenti sono spesso “rifugio” di topi, tanto che la gente va a gettare l’immondizia con una certa circospezione: peraltro, gli stessi residenti sostengono che nonostante le sollecite loro richieste di intervento, da parte degli uffici competenti non vi è stata data attenzione;

-Che anche Salita della Misericordia è praticamente “habitat” di intere colonie di roditori, spesso stazionanti attorno ai bidoni della spazzatura;

-Che l’ultima criticità legata al fenomeno è in via Scaniglia, nella delegazione di Sampierdarena, dove, invece, il sopralluogo effettuato da chi di competenza ha stabilito che la causa di tali presenze è determinata dal comportamento assolutamente incivile di alcuni soggetti;

TENUTO CONTO che se da un lato va assolutamente portato avanti un progetto atto a debellare il più possibile il fenomeno, dall’altro è evidente che l’Amministrazione deve affrontare in maniera severa l’atteggiamento privo di senso civico di coloro che sporcano strade e marciapiedi abbandonando sacchetti con avanzi di cibo sia in vicinanza di cassonetti che anche casualmente, per evitare così una gratuita proliferazione di ratti;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere

-Qual è il programma dell’Amministrazione, attraverso gli uffici preposti, per contrastare il fenomeno crescente dei topi in città;

-Quante sanzioni, da inizio anno, sono state assegnate a cittadini colti in flagrante nel depositare la spazzatura fuori luogo;

-Come pensa di intervenire l’Amministrazione proprio sul metodo di controllo verso coloro che incivilmente depositano i sacchetti fuori contenitori.

IL CAPOGRUPPO

Edoardo Rixi