Presentazione del Durt, Sonia Viale “Un duro colpo alle imprese”

Decreto del “Fare”,  la Lega Nord in parlamento ha votato no ed una delle ragioni illustrate durante il dibattito in aula, è stato quello dell’introduzione del “Durt” (Documento Unico di Regolarità Tributaria). La Lega Nord Ligura denuncia: “Ecco un’altra tegola sugli imprenditori che, anziché aiutare l’economia e il lavoro, contribuisce a rendere la vita ancora più difficile a chi vuole fare impresa e investire”, commenta Sonia Viale, Segretario ligure della Lega Nord. “Non sono questi i provvedimenti che ci si aspetta da governo e maggioranza in questo momento, con la crisi economica che fa vittime ogni giorno e con l’inarrestabile crollo dell’occupazione, giustamente denunciato da Confartigianato Liguria, che ha duramente criticato l’introduzione del Durt e  che rende noto che l’occupazione solo nell’edilizia ha registrato un calo dell’8,9% nella nostra regione, superiore alla media nazionale, pari a 4 mila posti di lavoro persi in un solo anno”.

“In una congiuntura economica di grande difficoltà, in cui sono richieste semplificazione della burocrazia e abbassamento della pressione fiscale, in cui le categorie invocano interventi concreti, il Governo  accoglie una richiesta del M5S che rappresenta un vero e proprio colpo di grazia agli imprenditori”, prosegue, “a cominciare da quelli del Nord, la parte più produttiva del paese. Altro che semplificazione: l’ennesima trappola burocratica volta a colpire artigiani e piccoli imprenditori, con ulteriori ritardi nei pagamenti da parte dello Stato”.

“Questo provvedimento sarà pesantemente sentito anche sul territorio ligure, dove il 75% delle imprese è composto da artigiani, già in grossa crisi. Bene hanno fatto i parlamentari della Lega Nord a opporsi strenuamente alla proposta di presentazione del Durt, che non farà altro che complicare ulteriormente la vita delle imprese fino a rendere impossibile il lavoro nell’ambito degli appalti. Se il governo Letta pensa di rilanciare il paese attaccando le imprese e gli artigiani del Nord, ha completamente sbagliato la direzione”, conclude Sonia Viale, Segretario della Lega Nord – Liguria. La battaglia proseguirà in Senato.