Referendum, Rixi: “Da Firenze un segnale forte: il popolo vuole essere libero di decidere il proprio futuro”

Genova – “Dire no il prossimo 4 dicembre significa rispedire al mittente una riforma fatta da un governo abusivo, da un premier che non è mai passato dalle urne e che in due anni e mezzo non ha saputo produrre nulla di buono per i cittadini”: lo dichiara Edoardo Rixi, segretario regionale della Lega Nord Liguria e assessore regionale allo Sviluppo economico, soddisfatto del successo della manifestazione organizzata dal segretario federale Matteo Salvini, sabato a Firenze in piazza Santa Croce.

Presenti – “I cittadini hanno capito cosa si nasconde dietro alla fasulla riforma di Renzi – continua Rixi – la manifestazione di Firenze è stata un grande successo che ha visto la presenza di almeno 600 persone anche dalla Liguria tra cui circa 30 sindaci e tantissimi esponenti dei partiti alleati del centrodestra. Dalla piazza di sabato è evidente che il popolo abbia deciso che strada prendere: votare no per mandare a casa Renzi, per cancellare il tentativo di togliere rappresentatività ai territori e per ritornare liberi di decidere del proprio futuro e delle proprie scelte attraverso lo strumento democratico delle urne, proprio come hanno dimostrato di saper fare gli americani con l’elezione di Trump”.

Genovapost Lunedì 14 novembre 2016