Rixi: “Nessuna speculazione sulla Palmaria come vaticinano le Cassandre del Pd”

Golfo dei Poeti – “L’isola della Palmaria è una risorsa ambientale importante, dalle enormi potenzialità turistiche e di sviluppo per l’intero territorio spezzino. Grazie alla valorizzazione delle bellezze naturali e paesaggistiche di questo piccolo paradiso, si potrà dare un impulso ulteriore all’economia del Golfo dei Poeti, nel pieno rispetto dell’ambiente”. Così ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi che ha partecipato oggi alla firma del protocollo d’intesa per la dismissione delle aree militari sull’isola Palmaria. “Oggi è stato ribadito che non ci sarà alcuna speculazione edilizia come vaticinavano invece certe Cassandre del Pd che, anziché cercare di demolire quello che fa la nostra giunta, farebbero meglio a preoccuparsi della situazione politica del Comune capoluogo della propria provincia di provenienza – dice l’assessore Rixi – sono preoccupato per le possibili conseguenze della crisi della giunta comunale della Spezia perché rischia di creare un’impasse pericolosissima a opere infrastrutturali fondamentali per la portualità spezzina. Raccomando quindi alla capogruppo Paita di occuparsi un po’ di più delle questioni di casa propria e meno di quelle che non la riguardano direttamente per evitare che la situazione le sfugga di mano definitivamente e che a rimetterci sia poi lo sviluppo di un’intera provincia, quella della Spezia, oggi ‘balcanizzata’ con un Pd allo sbando totale”.
Genovapost Lunedì 14 marzo 2016