Sicurezza in Via Fabrizi a Genova – Interrogazione con risposta scritta del Consigliere Comunale Edoardo Rixi

PREMESSO

che presso i giardini pubblici di Via Fabrizi, al cui interno, peraltro, è presente un comprensorio scolastico che comprende una scuola materna, sono presenti cartelli che segnalano la presenza di videocamere;

che addirittura sui muri della scuola sono presenti avvisi che segnalano la videosorveglianza 24 ore su 24 di tutta l’area che circonda il plesso,

CONSIDERATO che, al di là dei molti avvisi e cartelli, di webcam non ve ne sono;

TENUTO CONTO

che tali giardini sono ormai territorio di teppisti, in prevalenza minorenni, che oltre a danneggiare e sporcare quanto presente nello spazio verde, provocano profondo disagio all’utenza di tale spazio;

che neppure gli interventi della Polizia Municipale sono riusciti a disincentivare il prosieguo di azioni incivili da parte di tali soggetti;

EVIDENZIATO che l’utilizzo di tali spazi verdi è un diritto per la cittadinanza, che non solo la buona volontà di alcuni cittadini di avere in dotazione l’area e quindi di mantenerla in ordine e ripulirla da ogni degrado può rendere vivibile, ma è dovere dell’Amministrazione dare sicurezza alla città ed ai suoi residenti, specie i più indifesi, quali i bambini, già pesantemente privati di spazi a loro misura;

SI INTERROGA LA S.V.

Per conoscere :

per quale motivo sono presenti negli spazi su indicati cartelli e avvisi di presenza di videocamere in verità mancanti;

se non si ritenga utile, a questo punto, dare corso all’installazione degli strumenti in questione, certamente per garantire una maggiore sicurezza e, quindi, vivibilità ai giardini di Via Fabrizi ed alla loro utenza.

IL CAPOGRUPPO Edoardo Rixi

Lascia un commento