Utilizzo aree retroportuali ricadenti territorio Santo Stefano Magra (Sp)

In seguito a notizie apparse sui quotidiani locali circa l’avvio di azioni sulle aree ferroviarie ricadenti sul territorio di Santo Stefano di Magra,in data 13 luglio e’ stata inoltrata comunicazione al presidente dell’autorita’ portuale forcieri,nella quale il sindaco   chiedeva la possibilità di avere elaborati o documenti di inquadramento generale circa il progetto menzionato dalla stampa.

poiche’ come la missiva ricordava , il nostro territorio ha pagato negli anni un pesante tributo alla portualita‘ spezzina,al contempo si riteneva importante aprire un confronto sul possibile utilizzo di suddette aree con la relativa analisi di fattibilità, di quanto annunciato dai quotidiani.

Tutto ciò premesso si interroga la s.v

se a questa richiesta e’ stata data una risposta.

Cosigliere Comunale di Santo Stefano Magra
Stefania Pucciarelli

Lascia un commento