Ventimiglia: Toni Iwobi, responsabile della Lega per la sicurezza e l’immigrazione “Questo è frutto della pessima politica del governo Renzi”

Iwobi: “Si tratta di un’immigrazione programmata, molti di loro vengono forzati ad imbarcarsi, spinti in Europa anche con la forza. Quando smetterà? Viene creato un mostro sociale con questa pessima politica mentre noi leghisti cerchiamo di tutelare il territorio, il nostro popolo e anche gli stessi migranti”.

Questa mattina a Ventimiglia una delegazione della Lega Nord ha fatto visita prima alla frontiera per valutare lo stato dei fatti e subito dopo al campo di accoglienza alla stazione per tentare un dialogo con i migranti.

Siamo seduti su una polveriera, – ha esordito Sonia Viale, vice Presidente della regione Liguria – siamo a rischio scontri sociali certamente non alimentati dalla Lega ma da come viene gestita adesso la presenza dei profughi perché notte tempo vengono occupati i palazzi e abitazioni nei centro città, qui a Ventimiglia abbiamo un centro accoglienza che sta creando disagio alla popolazione e ai commercianti della zona. Le situazioni provvisorie rischiano di diventare definitive e senza futuro. Anche quello che di buono è stato fatto in questi anni dal Ministero dell’Interno rischia di essere compromesso dall’incapacità di questo governo. La regione è l’unica che in questo momento sta difendendo i Sindaci, gli Enti Locali e i cittadini. Proprio notizia di ieri che qualche sedicente associazione avrebbe denunciato i Sindaci in relazione alle ordinanze ‘anti-profughi’. Ritengo la denuncia penale un atto abnorme ed intimidatorio in quanto i primi cittadini hanno utilizzato uno strumento legittimo

Il responsabile del Carroccio per le politiche di sicurezza ed immigrazione Toni Iwobi, dopo aver tentato un dialogo con alcuni migranti seduti nei pressi della stazione, ha commentato così la situazione: “E’ molto critica! Questi esseri umani vengono trattati così per la pessima politica del governo Renzi. Si tratta di un’immigrazione programmata, molti di loro vengono forzati ad imbarcarsi, spinti in Europa anche con la forza. Quando smetterà? Viene creato un mostro sociale con questa pessima politica mentre noi leghisti cerchiamo di tutelare il territorio, il nostro popolo e anche gli stessi migranti che vengono trattati in modo disumano. Chi sono allora i veri razzisti? E’ ora che la coscienza popolare italiana si svegli”.

Tratto da ‘SANREMONEWS.IT’