Agnesi, Piana (Lega Nord): “Preoccupazione condivisa sul futuro occupazionale e sulla permanenza di un marchio storico dell’agroalimentare”

Alessandro Piana, capogruppo della Lega Nord in Regione Liguria, ha incontrato i rappresentanti del coordinamento dei presidenti dei consigli comunali della provincia di Imperia

Genova. «Siamo uniti e determinati a ricorrere a tutti gli strumenti istituzionali di nostra competenza per salvaguardare il marchio storico dell’Agnesi e il futuro occupazionale dei circa 100 dipendenti diretti più l’indotto. La presenza dello stabilimento è strategica per tutta l’economia provinciale e in generale per il settore agroalimentare della Liguria, un comparto a cui Agnesi, insieme alle altre realtà produttive per esempio del settore oleario di Imperia, ha dato un apporto fondamentale nella promozione della dieta mediterranea a livello internazionale». Lo ha dichiarato Alessandro Piana, capogruppo della Lega Nord in Regione Liguria, che oggi ha incontrato i rappresentanti del coordinamento dei presidenti dei consigli comunali della provincia di Imperia oggi in Regione. Scopo della visita istituzionale, la consegna al presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone da parte del coordinamento dei presidenti di una delibera, che sarà sottoposta all’approvazione di tutti i consigli comunali della provincia di Imperia, in cui si porta a conoscenza della problematica occupazionale legata alla minaccia di chiusura da parte del gruppo Colussi dello stabilimento di Agnesi a Imperia e conseguenzialmente la perdita del marchio storico, nato nel 1824 a Pontedassio.

A consegnare il documento erano presenti Diego Parodi, presidente del consiglio comunale di Imperia, Domenico De Leo, presidente del consiglio comunale di Ventimiglia e Mauro Bozzarelli, presidente del consiglio comunale di Bordighera: i rappresentanti del coordinamento hanno ringraziato il presidente del consiglio regionale Bruzzone ‘per la sensibilità dimostrata nei confronti della crisi di Agnesi’. Del documento verrà data comunicazione ufficiale nel prossimo consiglio regionale con verbalizzazione agli atti della seduta. Oltre al documento di delibera, i rappresentanti del coordinamento hanno consegnato la lettera dei lavoratori Agnesi che sarà trasmessa dal presidente del consiglio a tutti i capigruppo.

Nel documento sulla vertenza Agnesi si pone l’attenzione, in particolare, sul respingimento della richiesta di variante al Sua ‘Porta del Mare’, mantenendo quindi la destinazione urbanistica di insediamento industriale. Il capogruppo Piana ha ringraziato il coordinamento dei presidenti dei consigli comunali di Imperia ‘per l’iniziativa costruttiva a favore dello stabilimento Agnesi’.

Riviera24.it 14-06-16