Allarme criminalità a Borghetto Santo Spirito. Villa Pier Paolo ” città senza sicurezza”

BORGHETTO. Un altro episodio di violenza e a Borghetto torna l’allarme sicurezza.
Intorno alle 19.30 di domenica sera una donna di settantatre anni è stata aggredita in via Ponti, nel seminterrato che dà accesso dal retro a un condominio posto sulla via Aurelia al confine con Loano. Approfittando della penombra una persona non meglio identificata (quasi sicuramente un ragazzo o un uomo) l’avrebbe avvicinata e aggredita, colpendola ripetutamente al volto e alla testa. Una volta appropriatosi della borsa della donna si sarebbe allontanato fuggendo in una via laterale. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della stazione locale e i muli- ti della croce bianca di Borghetto, che hanno provveduto a trasportare la donna al pronto soccorso dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Questo ennesimo episodio ha fatto nuovamente accendere i riflettori sul problema-sicurezza a Borghetto, questione tornata di estrema attualità soprattutto quest’estate, quando in città si è registrato un deciso incremento del numero dei furti e latrocini ma non solo. L’ultimo episodio criminale in ordine cronologico si era verificato nella notte tra il 30 e il 31 agosto, quando ignoti avevano dato fuoco ad alcuni giochi dell’area-bimbi che si trova in largo Doria, tra via Ponti e corso Europa. In quel caso le fiamme avevano lambito pure alcuni lampioni della pubblica illuminazione ed avevano annerito alcuni degli alti alberi che fanno da cornice allo spazio ricreativo.
Secondo il capogruppo della lista civica “Lega per Borghetto” Pier Paolo Villa, l’aggressione dell’altra sera è la dimostrazione di una carenza di sicurezza che riguarda pi in generale tutta la città: «Si tratta di un episodio gravissimo, che fa tornare alla mente fatti già avvenuti negli anni precedenti
spiega i rappresentante del Carroccio L’estate è passata lasciando di s una scia di furti senza precedenti Ora ci avviciniamo all’inverno e ii timore è che si possano verificare altri episodi di violenza di queste genere, che per certi versi riportano la città indietro di alcuni lustri»,
Per Villa è giunto il momento che le forze politiche locali facciano qualcosa: «Pur rispettando e riconoscendo il compito delle forze dell’ordine, credo sia arrivato il momento di prendere delle decisioni importanti e soprattutto forti per la sicurezza dei nostri cittadini, delle nostre famiglie e specialmente dei nostri anziani. E’ necessario un ‘giro di vite’ in direzione della sicurezza e della tutela della tranquillità dei borghettini. In questo senso, insieme alla Lega Nord il gruppo ‘Lega per Borghetto’ ha presentato alle altre anime del consiglio comunale una mozione sulla sicurezza che vorremmo inserire nell’ordine del giorno della prossima riunione del nostro parlamentino locale. Il testo della mozione sarà discusso insieme alle altre forze politiche, in modo da avere la massima condivisione ed il massimo risultato possibili».
L’obiettivo è ovvio: «Tutti insieme dobbiamo produrre il massimo sforzo per fare in modo che la nostra cittadina non torni indietro ad anni difficili, ma sappia garantire un futuro più sereno e tranquillo ai suoi abitanti e ai suoi ospiti».

Lascia un commento