Arresto capo dei nomadi ubicati nell’area di Via Adamoli a Genova – Interpellanza del Consigliere Municipale IV Media Val Bisagno Domenico Caselli

La Lega Nord, chiede a codesto Spett.le Municipio di essere posto a conoscenza dell’increscioso e grave episodio ove ha visto protagonista il Capo dei nomadi ubicati nell’area attrezzata di via Adamoli, che ha avuto come conseguenza il suo arresto e l’applicazione della custodia cautelare in carcere per spaccio di sostanze stupefacenti, la cui quantita’e’ risultata essere elevata!

La mia richiesta di spiegazioni e’ motivata dal fatto che,in modo esplicito e con orgoglio,la parte politica di maggioranza, affermava che i nomadi di via Adamoli si erano integrati nella nostra societa’, anche grazie all’operato del loro “capo”, in modo ottimale!

Evidentemente non e’ “tutto oro cio’ che luccica”e “l’abbaglio”che ha coinvolto la maggioranza,coinvolgendo indirettamente anche la popolazione, avra’ una conseguenza sicuramente negativa nei confronti dei nomadi, gia’ “sopportati” pertanto, a parere dello scrivente,dopo l’ultimo episodio grave accaduto, per motivi di opportunita’ e incolumita’ nei confronti degli“ospiti”che “bivaccano”a nostre spese,anche in questi momenti di grave crisi economica, la soluzione piu’ idonea e’ quella di spostare in altro luogo il campo, e adibire tale area ad altro uso a favore del nostro territorio,previa opportuna bonifica!

Con l’occasione porgo distinti saluti

Genova 17 Luglio 2012

Il Consigliere della Lega Nord Caselli Domenico

Lascia un commento