Cannabinoidi a fini terapeutici, la Regione vara un regolamento ad hoc

Regione. Un regolamento per stabilire norme precise sulla somministrazione dei cannabinoidi a fini terapeutici. E’ quello approvato oggi dalla giunta della Regione Liguria con una delibera ad hoc.

“Abbiamo ritenuto necessario dare un regolamento preciso e omogeneo su tutto il territorio regionale in merito alla somministrazione di preparati farmaceutici a base di cannabis utilizzati nelle terapie del dolore e cure palliative per colmare l’attuale ‘far west’ in materia. Ricordo che l’introduzione dei cosiddetti cannabinoidi a fini terapeutici risale al 2012 con apposita legge regionale, poi modificata nel 2013, ma non era supportata da un’adeguata disciplina nell’applicazione della norma”. Così il vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale commenta l’approvazione arrivata oggi, da parte della giunta, della delibera sulle “preparazioni galeniche a base di cannabinoidi”.

Recependo le linee guida elaborate dalla Rete per le cure palliative è stato stilato un protocollo con indicazioni su procedure ed erogazione dei preparati galenici magistrali, tra cui la cannabis, a carico del Sistema sanitario ligure. Ars provvederà al monitoraggio dell’utilizzo terapeutico della cannabis per garantire l’appropriatezza e la sicurezza d’uso dei farmaci a base di cannabis.

“Con questo provvedimento metteremo ordine in una materia delicata che fino a oggi, mancando di precise indicazioni uniformi sul territorio regionale, era poco chiara e non sempre garantiva l’accesso a quei pazienti che avevano necessità di ricorrervi per terapie del dolore e cure palliative” ha concluso la vicepresidente Viale.

I.V.G.  01 aprile 2016