Codice appalti, Viale: “Trasparenza e anti-corruzione, con opportunità per le imprese locali”

IVG.IT 25 maggio 2016

Regione. “Stiamo valutando la possibilità di spacchettare in lotti separati i bandi di gara che riguardano anche il settore sanitario per dare l’opportunità di partecipazione alle piccole e medie imprese del territorio, che spesso danno maggiori garanzie di qualità, tenendo conto dei paletti stabiliti dalla legge e anche dei criteri di carattere economico”. Lo ha annunciato la vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale, intervenendo al convegno “Il nuovo codice degli appalti”.

“Sul tema della prevenzione della corruzione nell’ambito della sanità che costituisce l’80% del bilancio regionale – ha spiegato la vicepresidente Viale – abbiamo attivato un percorso di condivisione responsabile dedicato anche alla trasparenza per un approfondimento con tutte le aziende sanitarie. Abbiamo avviato un tavolo di coordinamento regionale sulla prevenzione della corruzione, attraverso un network dei responsabili della trasparenza delle singole aziende e un focus sull’applicazione delle norme”.

“Vogliamo valorizzare il ruolo dei responsabili della trasparenza all’interno delle Asl liguri ed elaborare, entro fine anno, linee guida regionali che vorremmo poi condividere anche con Anac. Per ricostruire il patto di fiducia tra istituzioni e cittadini, minacciato dagli episodi di malasanità, è necessario lavorare sulla trasparenza con l’obiettivo ambizioso – ha concluso – di azzerare i casi di cattiva gestione”.