Elezioni Savona, il candidato Arecco (Lega Nord) sul tema sicurezza:”C’è bisogno che i cittadini tornino a poter vivere la propria città”

“Nel giro di due giorni abbiamo avuto il grave episodio alla stazione e la rissa al porto”

“Quanto accaduto sabato scorso nella stazione Mongrifone è vergognoso,da tempo il  segretario Massimo Arecco denuncia la carenza di sicurezza in questa città e gli episodi di microcriminalità minorile non fanno eccezione, ma quello che colpisce, ancora di più, è come sia stata possibile tanta inerzia da parte degli adulti che, quantomeno, avrebbero potuto allertare le forze dell’ordine, cosa che non sembra essere avvenuta, lasciando un quindicenne in balia di un branco di vigliacchi”. 

A stigmatizzare l’accaduto è Silvana Ramorino del Dipartimento Famiglia Lega Nord Liguria che prosegue: “Occorre una vera politica di prevenzione al bullismo,ancora troppo sottovalutato. La letteratura è ricca di buone pratiche, anche grazie al programma europeo Daphne e le amministrazioni locali debbono agire incisivamente coinvolgendo operatori e famiglie.”

“Ancora una volta Savona non si smentisce sul problema sicurezza: nel giro di due giorni abbiamo avuto il grave episodio alla stazione e la rissa al porto” afferma Massimo Arecco, segretario cittadino del Carroccio, nonchè papabile candidato Sindaco.“ 

“C’è bisogno che i cittadini tornino a poter vivere la propria città sostiene Arecco – impensabile che un genitore non possa essere tranquillo all’idea che il proprio figlio sia in giro al sabato pomeriggio in una città come Savona! E’ importante però che ognuno faccia la sua parte e non aiutare la vittima di un’aggressione, è un comportamento che non posso giustificare: ormai tutti abbiamo cellulari e con tanto di fotocamera.”

 Savonanews 4-04-16