Emergenza immigrazione in Liguria, Sonia Viale: come in Lombardia anche in Liguria nessun soldo dei liguri ai clandestini.

EMERGENZA IMMIGRAZIONE IN LIGURIA : nessun dato, nessuna notizia su quanto costa ai Liguri l’accoglienza dei clandestini. Sonia Viale LEGA NORD : Come in Lombardia anche in Liguria nessun soldo dei liguri ai clandestini.

“Anche in Liguria la situazione relativa all’emergenza immigrazione rischia di diventare esplosiva. Ad oggi non è dato possibile sapere quanti degli immigrati clandestini sbarcati sulle nostre coste a migliaia negli ultimi mesi sono arrivati in Liguria. I cittadini lo apprendono un po’ alla volta , leggendo poche e scarne notizie sui giornali. ”Così Sonia Viale, Segretario Nazionale della Lega Nord Liguria. “La Giunta e la maggioranza della Regione Liguria, composta da sinistra e da riciclati di destra, subisce la prepotenza dello Stato che non concorda con enti locali e regioni la gestione dell’emergenza. Bene ha fatto il Governatore Maroni a ribadire che non spenderà i soldi dei lombardi per mantenere i clandestini, perché di questi si tratta fino a che non avranno il riconoscimento del loro stato di profughi. Vogliamo sapere quanto ci costa l’ospitalità di vitto , alloggio, tessere telefoniche e sigarette, per tutti i clandestini che stanno arrivando grazie all’operazione Mare Nostrum di Renzi- Pinotti- Alfano, operazione inutile anche per fare cessare le morti in mare, visti gli ultimi tragici episodi. Come Lega Nord ci attiveremo per richiedere alle Prefetture tutte le informazioni necessarie.”
Infine Sonia Viale: “Rivolgiamo ai moralisti buonisti di sinistra, che replicheranno dandoci come al solito dei razzisti, una semplice domanda: voi che siete e predicate così tanto la generosità con i soldi dei contribuenti onesti, quanti cosiddetti profughi avete già ospitato a casa vostra? “.

Ufficio Stampa