Interrogazione con risposta orale sull’Ordinanza relativa alla manutenzione pulizia torrenti, rii, rogge siti nel territorio di Santo Stefano Magra (Sp) – Consigliere Comunale Stefania Pucciarelli

Oggetto: Manutenzione pulizia torrenti, rii, rogge siti nel territorio del Comune di Santo Stefano Magra (Sp)

L’ordinanza in oggetto, faceva riferimento agli avvenimenti alluvionali, definiti eccezionali, del 23/12/2010.

purtroppo a questi sono succeduti quelli del 25/10/2011 che come tutti potranno ricordare,hanno causato oltre che ingenti danni,vittime.

poiche’ nella stessa, riferendo sulla   necessita’ di provvedere alla pulizia dei corsi indicando nell’ordinanza stessa quelli interessati,torrente bellaso, rio casivetra,rio dei grottoni, rio monte della chiesa,torrente ribarberi, torrente del ri,rio s.polo, ordinava all’ufficio tecnico nonche’ a tutti i proprietari,agricoltori,coltivatori diretti, affittuari, possessori di terreni finitimi ai corsi d’acqua,di provvedere per le rispettive competenze all’asportazione di tutto il materiale depositato dalle acque di piena nei corsi,alla rimozione di ogni ostacolo nell’alveo che ne impedisca il deflusso delle acque.

a completamento degli obblighi dei proprietari dei terreni soggetti a servitu’di scolo di fossi o canali,fa riferimento l’art.21 del regolamento di polizia rurale approvato con delibera di consiglio comunale n.25 del 9/6/2000,dove veniva stabilito “che tali fossi o canali debbano essere tenuti costantemente sgombri e puliti,in modo che in caso di piogge continuate e quindi di piene,il normale deflusso delle acque si verifichi senza pregiudizio e danno delle proprieta’ contermini e delle eventuali vie contigue.

i fossi delle strade comunali e rurali devono,a cura e spese dei frontisti, dei consortisti e dei proprietari limitrofi,essere spurgati almeno una volta all’anno e occorrendo piu’ volte.”

tutto cio’ premesso , in previsione della stagione autunnale ,e poiche’ i mutamenti climatici ci portano verso alla non eccezionalita’ delle abbondanti precipitazioni, che si sommano all’incuria dell’uomo e nella consapevolezza che prevenire e’ meglio che curare

la sottoscritta   interroga la s.v:

1)perche’ ad oggi l’ordinanza non si trova nel sito del comune,quando invece nella stessa si dispone che ne venga data la massima pubblicita’ mediante l’affissione all’albo pretorio,nei luoghi pubblici e sul sito internet del comune;

2) e’ stato fatto un elenco dei proprietari interessati dall’ordinanza?;

3)se esiste un elenco,non e’ pensabile prima dell’inizio dell’autunno, scrivere loro sollecitando la pulizia dei corsi entro un termine dopo di che,l’amministrazione verificato l’inadempienza,provvede addebitando le spese a chi non ha provveduto?

4)se non esistesse un elenco,perche’ non viene fatto?

5) il controllo che i corsi sono tenuti puliti e’ effettivamente eseguito ,in particolare , e’ previsto un monitoraggio prima dell’inizio dell’autunno;

6)ad oggi,sono state emesse sanzioni ai trasgressori?

Stefania Pucciarelli Consigliere Comunale Lega Nord Liguria

Lascia un commento