Interrogazione pericolosità e degrado nella stazione ferroviaria di Chiavari

  Genova, 23 settembre 2013

Prot. N.   572     /ac

  Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA IMMEDIATA

Oggetto: pericolosità e degrado nella stazione ferroviaria di Chiavari

Il sottoscritto Consigliere regionale

RILEVATO che la stazione ferroviaria di Chiavari di notte diventa terra di nessuno e che a partire dall’imbrunire puzza, presenza di clochard e mendicanti di vario genere, degrado generano una situazione molto pericolosa per i malcapitati utenti del servizio di trasporto pubblico.

CONSTATATO che la presenza della Polfer dalle 21 in poi è una delle necessità più sentite da chi deve abitualmente utilizzare il treno per spostarsi nel levante, ma purtroppo attualmente non vengono effettuati servizi e presidi serali e notturni

CONSIDERATO che chi rifiuta di fare l’elemosina è spesso minacciato da soggetti che molestano ed infastidiscono in vario modo i passeggeri, spesso e volentieri salgono sui convogli senza biglietto e oltre a non essere sanzionati rendono invivibile la situazione igienico sanitaria dei treni e delle stazioni

INTERROGA  IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

Al fine di sapere se la Giunta Regionale è a conoscenza di tale situazione e se non ritiene opportuno intervenire per garantire un presidio all’interno della stazione e sui convogli a tutela dei cittadini che li utilizzano

Il Consigliere Regionale

Francesco BRUZZONE