Interrogazione su crollo soffitto asilo d’infanzia “Fata Morgana”

Genova, 27/7/14
Prot. RS/2014/169
Al Signor Sindaco
Comune di Genova
SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

VISTO che l’avvenuto crollo del soffitto del ripostiglio dei passeggini della scuola dell’infanzia “Fata Morgana” di Corso Italia dove, fortunatamente, in quel momento nessuno era presente, risultasse essere un “crollo annunciato” in quanto, secondo quanto riferito dai genitori dei piccoli utenti, “i soffitti dell’ultimo piano sono visivamente e chiaramente pericolanti”;
CONSIDERATO che tale scuola è situata in una vecchia palazzina che presenta estese e tipiche infiltrazioni;
EVIDENZIATO che nonostante le rassicurazioni dell’Assessore preposto: “Non sono emersi problemi strutturali gravi, ma nella palazzina devono essere effettuati dei lavori di manutenzione. Per questo abbiamo preferito spostare le attività al nido Filastrocca”, è chiaro che l’episodio poteva avere un risvolto ben più tragico e che se fosse mancata la vivace protesta dei genitori forse non si sarebbe optato neppure per l’evacuazione dei locali stessi anche perché il crollo si è verificato venerdì e “solo” martedì si è deciso il trasferimento ad altra sede dell’asilo interessato;
INTERROGA LA S.V.
Per conoscere
– Nello specifico, qual è realmente la condizione dei locali ove era ospitato l’asilo nido oggetto della presente e qual è stata la relazione tecnica redatta dall’Ufficio Tecnico comunale a seguito del crollo;
– Considerato che a giorni sarebbe stato avviato il “servizio estivo” è pensabile che in un complesso in cui si rendono necessari lavori di manutenzione, nessuno abbia ipotizzato il trasferimento, per tale servizio, in altra struttura se non a seguito di cedimento del soffitto;
– In che tempi sono ipotizzabili gli interventi manutentivi nei locali dell’asilo nido di corso Italia, peraltro riconosciuti necessari dall’Assessore Boero.

IL CAPOGRUPPO
Edoardo Rixi