Mozione nuova baraccopoli a Bolzaneto

Genova, 29/1/14

Prot. PG/2014/27059

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

MOZIONE

APPRESO da alcuni residenti che a Bolzaneto, esattamente dietro al mercato della frutta, un gruppo di zingari ha costruito una nuova baraccopoli;

CONSIDERATO

Che, sempre a detta dei residenti, trattasi dei medesimi soggetti che erano stati coinvolti a suo tempo nel traffico di cuccioli provenienti dall’Est Europa, tenuti in stato di malnutrizione e privati di ogni vaccinazione;

Che sarebbero gli stessi che ad ogni allerta meteo, accampati spesso lungo gli argini del Polcevera, è premura del Comune sistemare in alberghi o in strutture comunali, ovviamente a spese nostre, cioè con i soldi di tutti i contribuenti;

TENUTO CONTO che l’Amministrazione, dopo il recente sgombero della baraccopoli a Prà. Ha pubblicamente dichiarato che non sono più tollerabili situazioni di questo genere, a distanza di 20 giorni dall’incendio verificatosi all’interno del campo autorizzato per l’esplosione di una bombola di gas, per il quale sono stati messi in albergo, cosa si verifica? La costruzione di una nuova baraccopoli, al di là delle affermazioni, il giorno seguente all’episodio, dell’Assessore preposto “…siamo per il ripristino della legalità una volta salvaguardati bambini, donne incinta e anziani”: questa appare la legalità alla quale ripetutamente si appellano gli zingari, di qualsiasi etnia essi siano, l’abusivismo;

IMPEGNA IL SINDACO

A svolgere un personale sopralluogo nella zona suindicata per verificare la situazione;

A procedere in tempi brevi allo sgombero di tale nuova baraccopoli per evitare “Prà 2”, sia sul piano urbano, che sociale e tempistico.

IL CAPOGRUPPO

Edoardo Rixi