O.d.G dell’On. Bonino per il riconoscimento del Porto di Genova – Porto di interesse a livello Europeo

O.d.G in Assemblea su P.D.L. 9/05312/080

La Camera,  premesso che:
la materia dei porti e delle grandi reti di trasporto e navigazione risulta essere profondamente mutata alla luce del quadro economico internazionale, con lo sviluppo delle reti di interscambio e di trasporto transeuropee che pone in forte concorrenza tra loro i porti, favorendo quegli scali che riescono ad essere dotati di maggiore autonomia finanziaria e gestionale;
nel «decreto sviluppo» è stato affrontato, seppure in modo finanziariamente insufficiente, il problema dell’autonomia finanziaria;
occorre altresì rendere più efficiente l’apparato normativo, modificando la legge sull’ordinamento portuale del 28 gennaio 1994, n. 84, prevedendo maggiori poteri per le autorità portuali, semplificando le procedure amministrative e prevedendo altresì una diversa classificazione dei porti;
quest’ultima avrebbe l’indubbio vantaggio per una realtà come Genova di renderla nuovamente protagonista delle politiche portuali di tendenziale sviluppo e di assetto del territorio di competenza,

impegna il Governo:

a promuovere una politica di sostegno dei porti e delle autorità portuali, evitando meccanismi redistributivi indifferenziati e semplificando le procedure amministrative;
a riconoscere nelle forme meglio viste, in base alle dimensioni del traffico, l’interesse europeo di alcuni porti, in particolare quello di Genova.

On. Guido BONINO

Lascia un commento